Botanica | Aboca

Botanica

Botanica

RICERCA BOTANICA

La Ricerca Botanica è per noi parte integrante della Ricerca Scientifica. Non ci limitiamo a effettuarla in maniera classica studiando l'anatomia e la fisiologia delle piante, classificandone quindi le specie e le varietà, ma andiamo oltre.

Abbiamo infatti realizzato un Giardino Medicinale, un vero e proprio laboratorio fito-chimico a cielo aperto che, curato e gestito da una equipe di esperti, permette di:

  • avere piante di provenienza identificata per studiarne l'acclimatazione e l'eventuale coltivazione e applicazione su larga scala
  • fornire materie prime sicure e identificate alle altre tipologie di Ricerca (in particolare Fitochimica, Tecnologico-formulativa e Preclinica) che l'azienda svolge

Un'ulteriore evoluzione che abbiamo realizzato in ambito della Ricerca Botanica è rappresentata dal Laboratorio di Genomica Vegetale.

La missione di questo laboratorio consiste nella messa a punto di metodiche (razionalizzate mediante appositi protocolli) basate su tecniche di Biologia Molecolare del DNA  per l'identificazione delle specie vegetali da implementare al nostro Controllo Qualità.

Tali protocolli consentono di discriminare ciascuna specie botanica rispetto ai possibili adulteranti o di rilevarne la presenza del DNA all'interno di prodotti finiti e permettendone quindi la tracciabilità.

Ciò permette di rispettare un presupposto essenziale per l'utilizzo in sicurezza dei prodotti fitoterapici e cioè la garanzia di qualità, che comprende l'esatta identificazione delle specie vegetali impiegate.

L'osservazione dei soli caratteri fenotipici risulta spesso inadeguata a tale scopo, soprattutto qualora si tratti di materiale trasformato, mentre lo studio dei profili chimici e metabolici presenta a volte limiti legati alla parte della pianta utilizzata, al suo stadio evolutivo, alla sua origine o ai processi di lavorazione cui è stato sottoposto il materiale vegetale.

Le tecniche di Biologia Molecolare basate sull'analisi del DNA sono in grado di superare queste problematiche e hanno un potere discriminante maggiore rispetto ai test chimici, tale da permettere distinzioni non solo a livello di specie ma addirittura tra sottospecie e varietà.

Delle coltivazioni per:

  • aumentare la qualità della droga
  • incrementare le rese produttive
  • migliorare alcune caratteristiche agronomiche (portamento, resistenza al freddo, resistenza ad alcune fitopatologie ecc)

Si ottiene così un miglioramento genetico tramite la selezione di piante che denotano caratteristiche particolari, come ad esempio portamento compatto, periodo di fioritura ed elevato contenuto dei composti funzionali attivi presenti nel fitocomplesso.

Per questo motivo in azienda esiste un lavoro continuo di miglioramento delle piante coltivate rivolto alla creazione di Germoplasma Vegetale Aziendale (piante madri selezionate) dal quale attingere per l'ottenimento di materiale di propagazione (sementi e parti vegetative) che  fanno riferimento al Centro di Selezione Varietale, questo per garantire le peculiari caratteristiche agronomiche delle varie specie prodotte in azienda e la loro efficacia funzionale nei prodotti finiti.

 

Le ricerche Aboca